Il 18 luglio 2019 è stata pubblicata la nuova norma UNI 8065:2019

"Trattamento dell'acqua negli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva, per la produzione di acqua calda sanitaria e negli impianti solari termici"

La norma aggiorna la precedente versione del 1989 ed ha per oggetto la definizione e la determinazione delle caratteristiche chimiche e chimico-fisiche delle acque impiegate negli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva, per la produzione di acqua calda sanitaria con temperatura massima di 110°C e negli impianti solari termici per la climatizzazione invernale ed estiva e per la produzione di acqua calda sanitaria.

 

Scopi principali della norma:

- fissare i limiti dei parametri chimici e chimico-fisici delle acque negli impianti in oggetto per ottimizzarne il rendimento e la sicurezza, per preservarli nel tempo, per assicurare duratura regolarità di funzionamento anche alle apparecchiature ausiliarie e per minimizzare i consumi energetici integrando così leggi e norme vigenti;

-dare indicazioni per una corretta progettazione e installazione dei sistemi di trattamento dell’acqua;

-fornire indicazioni per il lavaggio e la messa in servizio degli impianti di nuova realizzazione o modificati;

-dare indicazioni per il risanamento di impianti esistenti (per esempio con problemi di incrostazione, corrosione o crescite biologiche);

-indicare i metodi di controllo per una corretta gestione dei sistemi di trattamento dell’acqua anche durante i periodi di arresto;

-fornire le indicazioni minime per la corretta messa in servizio, gestione e manutenzione dell’impianto.

-fornire descrizione dei sistemi di trattamento dell'acqua e modalità di controllo e relative frequenze.

-fornire una descrizione dei sistemi di trattamento dell’acqua e le modalità di controllo nonché le relative frequenze.

L’applicazione della norma tecnica UNI 8065, relativa ai sistemi di trattamento dell’acqua, è prescritta, nei limiti e con le specifiche indicate nella norma stessa, per gli impianti termici di nuova installazione con potenza complessiva superiore o uguale a 350 kW.