bolle.jpg

registrati su gas.it

Sondaggio gas.it

Accertamenti su impianti riattivati, siete d'accordo?
 

Login

Se sei gia' registrato accedi con il tuo Nome Utente e la tua password.
Altrimenti REGISTRATI:

Le ultime dal forum

nuova dichiarazione di conformità

download allegato H

download allegato I

Ultimi utenti registrati

Chi è online

No

Statistiche Gas.it


Visite oggi185
Visite ieri379
Visite del mese7519
Totale visite9606517
Statistiche dal01/09/2004
Home Tutte le news SICUREZZA IMPIANTI POST-CONTATORE Corso per Verificatori ed Ispettori di Impianti Termici

Corso di Settembre 2017

 

Gas.it Ente di Formazione ACCREDITATO,su richiesta di un Organismo di Ispezione, organizza un corso di preparazione per:

"ISPETTORI/VERIFICATORI per il CONTROLLO dello STATO DI MANUTENZIONE E DI ESERCIZIO degli IMPIANTI TERMICI"

Durante il corso saranno illustrate le disposizioni del DPR 74/2013 e quelli previsti all’art. 9 DGR Lombardia XI 2601/2011 così come modificato dalla Del X 1118/2013, cos' come modificata dalla DGR DEL 17 LUGLIO 2015 N. 3868

Sono aperte le iscrizioni per la prossima edizione del corso.

Corso abilitante alla esecuzione dell'attività per conto di Comuni e Province della regione Lombardia e a livello nazionale.

Il corso intende formare i tecnici addetti alle ispezioni sugli impianti termici per conto di Comuni e Province, fornendo tutti gli elementi necessari per svolgere i compiti previsti dalla Legislazione nazionale (DPR 412/93 e DPR 551/99 D.Lgs 192/05 e DPR 74/2013, e da quella della Regione Lombardia (DGR Lombardia XI 2601/2011 secondo quanto espresso dalla D.D.U.O. n. 6104 del 18 giugno 2009 e DGR X_1118/2013 in recepimento del DPR 74/2013)

gli Organismi di Ispezione che ci hanno richiesto il corso sono in attesa dei nuovi ispettori da avviare alle attività operative ed organizzano una sessione dell'esame ENEA per i selezionati.

Per gli ispettori-verificatori già abilitati è previsto un modulo breve da 20 ore per l’aggiornamento alle nuove disposizioni riguardanti gli impianti di condizionamento, gli impianti a biomassa e le pompe di calore.

Il corso è a pagamento. L'esame potrà essere secondo le disposizioni nazionali previo superamento dell'esame ENEA.

Le selezioni sono aperte: inviare dettagliato curriculum e elementi comprovanti i requisiti a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

oppure

fax: 0236604495. Segreteria tecnica: 0236604434.

Il corso intende formare i tecnici addetti ai controlli biennali degli impianti termici per conto di Comuni e Province, fornendo  .....

SCARICA LA LOCANDINA

SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE

SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE PER GLI ISPETTORI GIA' ABILITATI

 

 

....tutti gli elementi necessari per svolgere i compiti previsti dal DPR 412/93 così come modificato ed integrato dal DPR 551/99 e DGR Lombardia XI 2601/2011 secondo quanto espresso dalla D.D.U.O. n. 6104 del 18 giugno 2009, e in relazione al recepimento del DPR 74/2013 con Del. Regionale X 1118/2013 e ss.mm.ii.

Per gli ispettori verificatori già abilitati è previsto un modulo breve da 20 ore per l’aggiornamento alle nuove disposizioni. Il corso è a pagamento, i costi del corso saranno definiti sulla base delle convenzioni e dei patrocini richiesti e del numero degli iscritti. Le selezioni sono aperte: inviare dettagliato curriculum e elementi comprovanti i requisiti a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Requisiti dei partecipanti

Per poter essere ammessi a partecipare al corso ed al successivo accertamento di idoneità tecnica gli aspiranti verificatori devono possedere i requisiti riportati dal DPR 74/2013:

a)    laurea in materia tecnica specifica conseguita presso un’università statale o legalmente riconosciuta: si ritengono lauree in materia tecnica specifica quelle in Ingegneria (qualsiasi specializzazione), Architettura, Fisica.;

b)      sono considerate valide le lauree brevi (diplomi di laurea; laurea di I livello) nelle stesse materie, nel cui piano di studi siano stati inseriti almeno uno dei seguenti esami come identificati dal codice MIUR riportati tra parentesi:

  • Sistemi per l’ingegneria e l’ambiente                   (ing-ind/09);
  • Fisica tecnica industriale                                     (ing-ind/10);
  • Fisica tecnica ambientale                                    (ing-ind/11);
  • Fisica teorica, modelli e metodi matematici           (fis/02);
  • Misure meccaniche e termiche                             (ing-ind/12);
  • Chimica industriale                                            (chim/04);
  • Principi di ingegneria chimica                              (ing-ind/24);

c)    Diploma di scuola secondaria superiore conseguito presso un Istituto Statale o legalmente riconosciuto, più un periodo di inserimento di almeno un anno continuativo alle dirette dipendenze o di collaborazione tecnica in una impresa del settore; si ritengono validi:

Si ritengono validi i Diplomi di Perito Industriale (rilasciati da Istituto Tecnico Industriale) in:

Costruzioni aeronautiche; Edilizia; Fisica industriale; Industria mineraria; Industria navalmeccanica;  Industrie metalmeccaniche; Meccanica; Meccanica di precisione;Metallurgia;Termotecnica.

d)     Il Diploma di maturità professionale (rilasciato da Istituto Professionale - corso quinquennale) in: Tecnico delle Industrie meccaniche;

e)     In mancanza della formazione tecnica e professionale di cui ai punti precedenti, il possesso di significativa esperienza professionale nel campo delle ispezioni degli impianti termici maturata precedentemente l'entrata in vigore del d.p.r. 74/2013, in applicazione del punto 11 dell'allegato C al d.p.r. 74/2013 e art. 14 comma 2 b) del DPGR 3 marzo 2015 n 25/R

Il possesso dei requisiti tecnico-professionali è condizione indispensabile per l’ammissione al corso ed al successivo accertamento di idoneità tecnica: non possono essere ammessi candidati che non siano in possesso dei documenti comprovanti il possesso dei requisiti.

Programma del corso

Prima parte

 

Nozioni base

 

• Richiami di termotecnica e di metrologia

• Richiami di chimica della combustione

• Combustibili liquidi e gassosi

• Combustione e Prodotti della combustione

• Inquinamento da combustione

• Nozioni di sicurezza per il verificatore

 

Seconda parte

 

Modulo legislativo

Introduzione alla corretta lettura dei provvedimenti legislativi

Legge 1083/71; Legge n. 10/91; D.P.R. n. 412/93; D.P.R. n. 551/99; D.Lgs. 192/05; D.Lgs. 311/06; DPR 74/2013 (*)

D.Lgs. 152/06; D.Lgs. 128/10; D.Lgs. 115/08; D.Lgs. 28/11; D.M. 37/08; L.R. n. 26/03; L.R. n. 24/06; D.G.R. 5117/07 e ss.mm.ii.; D.G.R. 5018/07 e ss.mm.ii.; D.D.U.O. 6104/09; Del. X 1118/2013 (*)

 

Terza parte

 

 

 

Modulo Impianti

Tipologie degli impianti di riscaldamento e di climatizzazione

• Impianti termici centralizzati

• Impianti termici autonomi

• Sistemi integrati per la climatizzazione;

• Sistemi alternativi per la climatizzazione (pompe di calore);

Strumenti di misura

• Principi di funzionamento

• Taratura e manutenzione periodica

Normativa per la verifica periodica degli impianti

• Norme e documentazione da consultare

• Perdite nei generatori di calore

 

Quarta parte

 

Modulo Normativa tecnica

UNI CIG 7129/08 (impianti a gas base ed avanzato);

UNI CIG 10738/12; UNI 11137/12; (verifiche impianti esistenti) (*);

UNI TS 11343 nuovi materiali (multistrato, CSST) (*);

DM 12 aprile 1996 (centrali termiche a gas);

DM 28 aprile 2005 (centrali termiche a combustibile liquido)

UNI 10845/00 (verifica canne fumarie)

UNI TS 11300 parte 1 e 2 (certificazione e diagnosi energetiche) (*);

UNI 10389-1/09, (misura in campo del rendimento di combustione)

UNI EN 303-5/12 (caldaie per combustibili solidi- biomassa) (*)

 

Quinta parte

 

Modulo Finale

Verifiche da effettuare

• Elaborazione dati e modulistica

Esercitazioni pratiche

• Misure del ηc per impianti termici centralizzati

• Misure del ηc per impianti termici autonomi

Elementi di diagnosi energetica (*)

• Rilievi in campo degli edifici ed impianti

• Modello dell’edificio e dell’impianto

• Simulazioni degli interventi di riqualificazione

• Elaborazione del documento per il cliente

 

Parte pratica (potrà essere sviluppata dopo il completamento con esito positivo del corso)

Parte pratica

Affiancamento/work experience

50 ispezioni in affiancamento ad un verificatore abilitato

Affiancamento/work experience

Test Finale: ore 2 (simulazione analisi di combustione e redazione di rapporto)

Accertamento di idoneità tecnica

La commissione giudicatrice, istituita per l’espletamento dell’esame finale atto al riconoscimento della qualifica, sarà composta da almeno tre membri di comprovata esperienza professionale almeno quinquennale nelle materie oggetto di esame, eventualmente nominati dagli Enti Locali, di cui almeno uno esterno all’organizzazione del corso e che non abbia partecipato all’attività di docenza.

Sede di realizzazione

Il corso si terrà presso il Centro di Formazione Gas.it di Assago (MI) via Galilei, 7/b.

Durata

Il corso è articolato in 64 ore di lezioni teoriche, esercitazioni in aula ed esercitazioni  pratiche sugli impianti. Le lezioni si terranno secondo il seguente calendario:

Settembre/Ottobre 2017

Il corso avrà inizio il  26 Settembre 2017

Le lezioni successive saranno comunicate alla conclusione dell’iscrizione dei candidati e in successione saranno organizzate le sessioni d’esame entro Dicembre 2017 sulla base della disponibilità delle date fissate dalla commissione Enea sul territorio nazionale.

Materiale didattico fornito

La quota di iscrizione al corso include il costo del seguente materiale didattico:

  • Corso on line con test per la verifica di apprendimento;
  • Linee guida per la regione Lombardia (Manuale) per il verificatore di impianti termici;
  • Normativa per il verificatore di impianti termici;
  • Esercizi e complementi per il verificatore di impianti termici;
  • Manuali e dispense appositamente predisposte per il corso.

 

 

Risultati immagini per linkedin Seguici anche su LinkedIn per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità!