erba.jpg

registrati su gas.it

Sondaggio gas.it

Accertamenti su impianti riattivati, siete d'accordo?
 

Login

Se sei gia' registrato accedi con il tuo Nome Utente e la tua password.
Altrimenti REGISTRATI:

Le ultime dal forum

nuova dichiarazione di conformità

download allegato H

download allegato I

Ultimi utenti registrati

Chi è online

No

Statistiche Gas.it


Visite oggi86
Visite ieri396
Visite del mese9518
Totale visite9631399
Statistiche dal01/09/2004
Home Tutti gli articoli RISPARMIO ENERGETICO CORSO PER ENERGY MANAGER ED ESPERTI IN GESTIONE DELL’ENERGIA UNI CEI 11339:2009
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

CORSO PER ENERGY MANAGER ED ESPERTI IN GESTIONE DELL’ENERGIA UNI CEI 11339:2009

Novembre 2016

 

Introduzione

Esperto in Gestione dell’Energia (EGE): Soggetto che ha le conoscenze, l'esperienza e la capacità necessarie per gestire l'uso dell'energia in modo efficiente.

D.L.115/2008

L'EGE si pone l'obiettivo di migliorare il livello di efficienza energetica e/o di ridurre i consumi di energia primaria e le emissioni di gas clima alteranti legate all'utilizzo dell'energia, di incrementare in qualità e/o in quantità i servizi forniti comunque attinenti all’uso razionale dell’energia.

L’EGE può ottenere la certificazione della sua competenza per operare nel settore civile, industriale o per entrambi. Più specificamente, le caratteristiche dei 2 settori sono:

  • settore civile: competenze finalizzate agli utilizzi civili e della pubblica amministrazione
  • settore industriale: competenze finalizzate ad applicazioni industriali e processi produttivi

 


 

 

 

..................................................

 

 

Requisiti:

Il requisito minimo è il possesso del Diploma di Scuola Media Superiore. Sono accettati tutti i titoli, corsi e diplomi riconosciuti ed equipollenti a quelli italiani, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge. I titolo di studio sono classificati come segue:

 

Anni di esperienza

 

EGE civile

EGE industriale

CORSI DI LAUREA MAGISTRALE O LAUREA DI 2° LIVELLO

LM04 ARCHITETTURA, INGEGNERIA EDILE

3

4

LM17 FISICA

3

4

LM20 AEROSPAZIALE E ASTRONAUTICA

3

3

LM21 INGEGNERIA BIOMEDICA

4

4

LM22 INGEGNERIA CHIMICA

3

3

LM23 INGEGNERIA CIVILE

3

3

LM24 INGEGNERIA DEI SISTEMI EDILIZI

3

3

LM25 INGEGNERIA DELL'AUTOMAZIONE

4

3

LM26 INGEGNERIA DELLA SICUREZZA

3

3

LM27 INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI

4

4

LM28 INGEGNERIA ELETTRICA ED ELETTRONICA

3

3

LM30 INGEGNERIA ENERGETICA E NUCLEARE

3

3

LM31 INGEGNERIA GESTIONALE

3

3

LM32 INGEGNERIA INFORMATICA

4

4

LM33 INGEGNERIA MECCANICA

3

3

LM34 INGEGNERIA NAVALE

3

3

LM35 INGEGNERIA PER L'AMBIENTE E IL TERRITORIO

3

4

LM44 MODELLISTICA MATEMATICO-FISICA PER

L’INGEGNERIA

4

4

LM48 PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, URBANISTICA

ED AMBIENTALE

3

4

LM53 SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI

3

4

LM54 SCIENZA CHIMICHE

3

4

LM69 SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE

4

4

LM71 SCIENZE E TECNOLOGIE DELLA CHIMICA INDUSTRIALE

 

4

LM75 SCIENZE E TECNOLOGIE PER L’AMBIENTE ED IL

TERRITORIO

4

4

CORSI DI LAUREA TRIENNALE O LAUREA DI 1° LIVELLO

L07 INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

4

4

L08 INGEGNERIA DELL’INFORMAZIONE

4

4

L09 INGEGNERIA INDUSTRIALE

4

4

L17 SCIENZE DELL'ARCHITETTURA

4

4

L23 SCIENZE E TECNICHE DELL'EDILIZIA

4

4

L27 SCIENZE E TECNOLOGIE CHIMICHE

4

4

L30 SCIENZE E TECNOLOGIE FISICHE

4

4

ALTRE LAUREE

ALTRE LAUREE

5

5

DIPLOMA SCUOLA MEDIA SUPERIORE

DIPLOMA TECNICO

5

5

DIPLOMA NON TECNICO

10

10

 

Per laureati in periodi precedenti al recente riordino dei corsi di laurea sono equiparate alle lauree magistrali suddette le lauree quinquennali in ingegneria ed architettura e le lauree quadriennali in fisica e chimica, così come sono equiparate alle lauree triennali suddette i diplomi di laurea triennali in ingegneria, architettura, fisica e chimica.

Per casi di dubbia interpretazione, o anche per titoli stranieri, è compito del candidato presentare idonea documentazione al fine di prendere atto delle relative equipollenze.

 

Requisiti aggiuntivi per l’Organismo di Certificazione RINA ­­

- Attestazioni (contratti/registrazioni di partecipazione o similari), o autocertificazione, in forma di dichiarazione elaborata ai sensi degli artt. 46 e 76 del DPR 445 del 2000, relativi ai corsi di aggiornamento, convegni, seminari, relazioni, docenze, gruppi di lavoro normativi o tecnici negli ultimi 2 anni su argomenti relativi al settore della gestione dell’energia e del risparmio energetico (settore civile e/o industriale), per un totale di almeno 16 ore (possono essere parte integrante del Curriculum Vitae).

- Un’autocertificazione, in forma di dichiarazione elaborata ai sensi degli artt. 46 e 76 del DPR 445 del 2000, contenente le attività svolte specifiche nel campo della gestione energetica, con particolare riferimento agli ultimi 3 anni, da cui devono risultare almeno 7 dei 17 punti del paragrafo 4 “Compiti” della norma UNI CEI 11339:2009, tra i quali obbligatoriamente il punto 1 “Analisi approfondita e continuativa del sistema energetico in cui si trova ad operare: dei processi, degli impianti e delle tecnologie impiegati, della politica energetica dell'organizzazione”, il punto 4 “Gestione di una contabilità energetica analitica, valutazione dei risparmi ottenuti dai progetti di risparmio energetico e relative misure”, il punto 6 “Diagnosi energetiche comprensive dell'individuazione di interventi migliorativi anche in relazione all'impiego delle fonti energetiche rinnovabili” e il punto 7 “Analisi tecnico-economica e di fattibilità degli interventi e valutazione dei rischi”. Il tutto documentato da lettere di referenze e documentazione attinente (contratti, fatture, lettere di incarico, frontespizio di rapporti o progetti, diagnosi etc...) in cui dovranno essere riportati: nome e cognome proprio, datore di lavoro o committente, attività svolta, funzione ricoperta e durata dell’attività.

- Un’autocertificazione, in forma di dichiarazione elaborata ai sensi degli artt. 46 e 76 del DPR 445 del 2000,relativa all’assenza di eventuali reclami (verbali di trattamento) relativi all’attività svolta in qualità di e.g.e..

- Un’autocertificazione, in forma di dichiarazione elaborata ai sensi degli artt. 46 e 76 del DPR 445 del 2000, contenente la dichiarazione di assenza di contenziosi legali in corso relativi all’attività certificata.

- Dichiarazione che attesti il possesso del certificato e copia del certificato valido, in caso di trasferimento di certificato da altro Ente.

 

 

Programma del corso:

Prima giornata

 

Presentazione:

Tematiche relative Al Consumo delle risorse naturali e problematiche

ambientali

 

Incentivi  nazionali

per l’efficienza

energetica e le

fonti rinnovabili

Risparmio energetico e tutela dell’ambiente

Dati statistici degli ultimi anni: scenari passati e futuri

Uno sguardo agli attori coinvolti

Le ESCO

La figura dell’Energy manager e la sua evoluzione

La figura dell’EGE (UNI CEI 11339:2009)

La figura del REDE (UNI CEI/TR 11428:2011)

La norma UNI/CEI EN 16247‐1‐2‐3‐4‐5

La norma UNI/CEI EN 50001

Il D.Lgs 102/2014

 

Il quadro degli incentivi in Italia

I Titoli di Efficienza Energetica

Conto Termico

I Certificati Verdi e le novità introdotte dal D.Lgs. 28/11

Esempi pratici e casi studio

Seconda giornata

 

Valutazione

economica degli

investimenti nel

risparmio

energetico

 

Tecnologie per

l’efficientamento

energetico

 

Metodologie di valutazione economica dei progetti:

‐ Analisi costi benefici

‐ Indici di rendimento: VAN, IRR, PBT

‐ Benchmark

‐ Analisi di sensibilità

Il Project Financing:

‐ Il finanziamento tramite terzi

‐ Energy performance contract

‐ contratti di rendimento energetico: first out,

shared savings e guaranteed savings

Esempi e simulazioni di applicazioni

 

Tecnologie per l’efficienza energetica:

‐ Illuminazione

‐ Inverter

‐ Motori elettrici

‐ Forza Motrice

‐ Aria compressa

‐ Vapore

Studi di fattibilità su impianti di tipo industriale

Sviluppi ed applicazioni pratiche

 

Terza giornata

 

Tipologie di Impianti e le fonti di energia rinnovabili

 

La Cogenerazione,

Microcogenerazion

e e la Trigenerazione

 

 

Tipologie di impianti di climatizzazione invernale ed

estiva:

‐ Caldaie a condensazione

‐ Recupero di cascami termici

‐ Pompe di Calore

‐ L’involucro edilizio

Impianti di energia a Fonti Rinnovabili:

‐ Impianti solari termici: ispezione e monitoraggio,

‐ Impianti fotovoltaici

‐ Impianti a biomasse

Analisi costi e benefici

 

Introduzione generale: obiettivo della cogenerazione.

Cogenerazione ad alto rendimento,

micro e mini cogenerazione. Case study

 

Quarta giornata

 

Il mercato elettrico

e del gas: analisi

bolletta

 

Studi di fattibilità

di efficientamento

energetico

La bolletta elettrica e del gas: le componenti tariffarie

Analisi di una bolletta: consumi e fasce di consumo, voci

di costo, penali (energia reattiva e CTS)

Ottimizzazione della bolletta:

‐ Un tipico contratto di fornitura di energia elettrica e gas

‐ Criteri di scelta del contratto e del profilo tariffario

‐ Riduzione dei costi e delle penali

‐ Esenzione di accise e oneri di rete

Contratti di interrompibilità

 

Studi di fattibilità applicati alle varie tipologie

Sviluppi ed applicazioni pratiche

 

Quinta giornata

 

La certificazione

degli EGE e l’Audit

energetico

 

L’Audit energetico

 

 

Audit energetico secondo il Decreto 102/2014: modalità

Operative

 

Audit energetico: Edifici, impianti, indicatori energetici

specifici e sistemi di misura: casi affrontati e risultati

ottenuti

 

Accertamento di idoneità tecnica

L’Ente di Formazione Gas.it srl ha la responsabilità di preparare l'esaminando.

L'emissione del certificato è di competenza e responsabilità dell’Organismo di Certificazione sulla

base dell’esito del corso e dell’esame.

Sede di realizzazione

Il corso si terrà presso il Centro di Formazione Gas.it di Assago (MI) via Galilei, 7/b e presso i centri delle regioni Liguria, Piemonte ed Emilia Romagna

 

Durata

Il corso è articolato in 40 ore di lezioni teoriche, esercitazioni in aula.

Dicembre 2016

Il corso avrà inizio l'1 Dicembre con giornate organizzate dalle 9:00-13:00  14:00-18:00

Le lezioni successive saranno comunicate alla conclusione dell’iscrizione dei candidati e in successione saranno organizzate le sessioni d’esame.

Sarà attivata una sezione on-line per la preparazione sugli argomenti.

 

Materiale didattico fornito:

La quota di iscrizione al corso include:

Manuali e dispense appositamente predisposte per il corso

 

 

Quota d’iscrizione:

€ 1500,00 + IVA a partecipante per il corso + esame per un settore

€ 1750,00 + IVA a partecipante per il corso + esame per due settori

€ 500+IVA a partecipante per il corso

 

Modalità d’iscrizione:

Invio scheda di adesione e documentazione utile all’iscrizione a:

mail:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

I pagamenti dovranno essere effettuati entro e non oltre il primo giorno del corso.

Per info contattare la segreteria tecnica al tel 0236604434

 

Sede del corso:

Il corso si terrà presso: Centro di formazione di Assago,Via Galilei 7/b

 

SCARICA LA LOCANDINA

SCARICA LA SCHEDA DI ADESIONE

 

Gas.it detiene ed aggiorna il principale portale del mondo del gas, con 25.000 iscritti (professionisti, installatori, Distributori, consumatori) e oltre 8.000.000 di pagine lette.

Organizza corsi e seminari nel settore del risparmio energetico e della sicurezza impiantistica con la partecipazione di docenti di grande esperienza e partecipanti al CIG (Comitato Italiano Gas), CTI (Comitato Termotecnico Italiano), esperti del settore, professori universitari.